CERCANDO VALENTINA

"Philip, mi sono persa, aiutami,
non so più dove sono, ti prego, vienimi a cercare".

Tutto ha inizio con l’amore. Per qualcosa o per qualcuno poco importa, perché ciò che conta davvero è cercare e, soprattutto, trovare ciò che si ama. L’amore è il vero motore della ricerca. Lo sa Rembrandt che risponde subito al grido di aiuto della sua amata Valentina e lo sa anche Giancarlo Soldi, che, insieme a lui, decide di compiere questo viaggio.

Valentina si è persa, ma dove cercarla?

Nata dalla penna di Guido Crepax nel 1965, Valentina ha da subito conquistato il suo stesso creatore. La sua femminilità, la sua forte personalità e una sensualità libera di esprimersi hanno permesso a questo personaggio di affermarsi subito come icona di un’epoca.
"Bella come Luoise
Brooks", "Consapevole come una lirica di Bob Dylan",
"Disturbante come un
taglio di Fontana", "Libera come il ritmo di Charlie Parker"
(VOGUE)

Valentina è elegante e
sofisticato sogno erotico per gli uomini, simbolo dell'indipendenza, del
fascino e della seduzione per le donne
Valentina non è mai
stata solo un fumetto, si è immersa nel mondo vero sin dalla sua prima apparizione,
contaminandolo, influenzandolo e rendendosene interprete.
Ma oggi è ancora possibile
ritrovare la forza immaginifica di quel caschetto nero? La Valentina di Crepax che tutti conosciamo ha lasciato ancora
qualche traccia di sé nonostante il passare del tempo?


CERCHIAMOLA INSIEME:
PARTECIPA ANCHE TU AL DOCUMENTARIO CERCANDO VALENTINA

SCOPRI COME

MILANO

tra passato e presente

Milano è la città natale di Valentina. Guido Crepax la disegnò nel suo studio in Via de Amicis, 45 e la sua carta di identità non mente: Valentina Rosselli, nata a Milano il 25.12.1942 e residente in via De Amicis.
La città nel 1965 era caratterizzata dalla frenesia della cultura, dei movimenti studenteschi, della moda, dell’arte e Valentina, fotografa di professione, ne è una delle espressioni più significative. I ricordi di quegli anni rivivono attraverso le testimonianze di chi Valentina l’ha conosciuta bene, di chi l’ha saputa capire, di chi l’ha amata.
Ma oggi di quella Milano cosa è rimasto? Il passato può trovare ancora spazio nel presente? Valentina è tornata ad essere solo il fumetto di uno dei disegnatori italiani più conosciuti al mondo o continua a vivere tra le vie, nei locali, nei cinema e nei teatri di questa città dove la comunicazione è ormai in mano a email, Skype call e smartphone?


LE DOMANDE HANNO
BISOGNO DI RISPOSTE.
SCOPRI COME TROVARLE

CERCALE

Cercando Valentina: il documentario

La sceneggiatura di Giancarlo Soldi e Marco
Lodoli indaga il mondo di Guido Crepax attraverso la sua creatura più
importante e significativa: Valentina. Le sue tavole diventano pretesto e, soprattutto, occasione per scoprire l’immaginario del disegnatore e parlare di un’epoca che ha segnato profondamente il presente.

Storyboard di Giancarlo Soldi
Musicisti, registi, sceneggiatori e giornalisti raccontano Valentina attraverso i loro occhi, aiutando Rembrandt e Giancarlo nella loro ricerca. Il fascino subito da questa figura femminile così sensuale, disinibita e destabilizzante li ha travolti e li guida in un viaggio nel tempo fatto di ricordi e vite che si intrecciano.
Valentina si è persa davvero?